Università e Movimenti. Teorie e pratiche politiche tra il ’68 e l’oggi

€20.00

Università e Movimenti

Teorie e pratiche politiche tra il ’68 e l’oggi

A cura di

Marco Morra, Anna Pia Ruoppo, Irene Viparelli


Questo libro è frutto di un percorso collettivo di ricercatori e attivisti che si interrogano sul complesso legame tra le forme del sapere e le pratiche politiche, sviluppando un punto di vista critico rispetto alla sempre più netta separazione tra i luoghi di produzione del sapere e gli spazi di attivismo sociale.

Il volume si articola in tre sezioni tematiche. La prima, intitolata Teorie, presenta una riflessione sulle correnti della Teoria Critica, dell’operaismo e dell’althusserismo; prospettive teoriche che, tra gli anni Sessanta e Settanta del secolo scorso, hanno posto in modo radicale il problema del nesso specifico fra teoria e prassi. Il secondo, Genealogie, sviluppa un’analisi di pratiche specifiche come l’inchiesta e il mutualismo, il contropotere e il poder popular, che rendono effettiva l’articolazione del lavoro intellettuale alla prassi politica. Percorsi, ultima parte del volume, presenta infine alcune esperienze di movimenti e gruppi che provano a ricostruire oggi il legame tra ricerca teorica e militanza, nella convinzione che la conoscenza sia un’arma fondamentale per la trasformazione dell’esistente.

Questo lavoro è stato condotto nell’ambito del CICP (Centro di Ricerca in Scienza Politica (UID/CPO/00758/2020), Università di Évora, con il sostegno della FCT (Fondazione per la Scienza e la Tecnologia) e del Ministero portoghese dell’Educazione e della Scienza con fondi nazionali.

This study was conducted at the Research Center in Political Science (UID/CPO/00758/2020), University of Évora and supported by the Portuguese Foundation for Science and Technology (FCT) and the Portuguese Ministry of Education and Science through national funds.


ISBN 978-88-8292-527-7 • 234 pagine