Edizioni

 

la città del sole

“Apparirà allora che il mondo possiede

da tempo il sogno di una cosa di cui

deve soltanto possedere la coscienza

per possederla realmente”.

Karl Marx

Libro + DVD

GLI OCCHI PIÙ AZZURRI

Una storia di popolo

 

La storia dimenticata del viaggio di 70.000 bambini dal Sud al Nord Italia:

una storia di solidarietà,  un’eroica, emozionante ed inedita pagina

scritta nel secondo dopoguerra

 

Regia di Simona Cappiello & Manolo Turri Dall'Orto

Animazioni di Marino Guarnieri (Arte della felicità/Gatta Cenerentola)

prod. Fondazione Gerardo Chiaromonte/ParteUtile

Durata: 46’ - Lingua: Italiano/Eng-sub

A Napoli, nel 1946, si costituì il “Comitato per la salvezza dei bambini di Napoli”, un organo del Partito Comunista Italiano che compì in pieno dopoguerra una grande opera di solidarietà civile: organizzò il soggiorno di più di dodicimila bambini napoletani presso famiglie del Nord, meno colpite da fame e stenti. Queste partenze furono difficili da capire, sia da parte della popolazione che da parte dei bambini che partivano. Una sorta di “deportazioni” a fin di bene, emigrazioni temporanee che hanno salvato e cambiato molte vite.

 

Lo stesso fu fatto a Roma, a Cassino, e poi proseguì con la Calabria, la Sardegna. In totale i bimbi del Sud temporaneamente spostati al Nord furono circa 70.000.

 

Questo film parla di quel viaggio, fisico ma anche simbolico, che avvicinò due “Italie” distanti per lingua e cultura nell’intento comune di dare una speranza alla parte più indifesa della popolazione.

 

Attraverso gli occhi di una giovane donna sulle tracce dei ricordi della nonna seguiamo, grazie a testimonianze, foto e filmati d'epoca e interventi di animazione, il filo rosso di quei treni, i racconti che affiorano, la memoria che permane e influenza il presente.

Oltre alle interviste ai bambini di allora, spiccano le testimonianze dell’ex sindaco di Napoli, il Senatore Maurizio Valenzi, della moglie Litza Cittanova, della Senatrice Luciana Viviani e del regista Carlo Lizzani, allora documentarista per il Partito Comunista Italiano.

 

Il documentario ha meritato il patrocinio morale del Comune di Napoli e del Comune di Modena.

Raccontare questo episodio storico non è stato semplice. Legato ad un momento di miseria e guerra, molti testimoni inizialmente erano reticenti, ma è la memoria l’unica cosa che può restituire la storia vera, vissuta, con i suoi contrasti e i suoi collegamenti col presente, per restituire una parte del nostro passato che può ancora insegnare un modo di fare politica vicino alla gente, che oggi sembra troppo spesso dimenticato.

 

Al documentario, arricchito da nuovi contenuti speciali, sarà allegato un libro con approfondimenti e ristampe di materiali di repertorio, nuove interviste e testimonianze.

Il libro

(a cura di Simona Cappiello)

 

Il libro contiene racconti e materiali di approfondimento, interviste inedite, documenti di repertorio provenienti da archivi storici italiani (Biblioteca Naz. di Napoli, Emeroteca di Napoli, Emeroteca di Roma, Archivio Centrale UDI Unione Donne in Italia, Archivio Storico delle Ferrovie dello Stato), alcune ristampe di preziosi documenti storici (il libretto che il Comitato di Napoli scrisse nel '46 per informare e raccogliere materiale e sostegno per i viaggi; un resoconto dell'Archivio UDI relativo al Comitato bambini di Cassino; un resoconto di Gaetano Macchiaroli edito nel 74 per la raccolta “I comunisti e l'infanzia”), foto d'epoca e numerosi articoli pubblicati tra il '46 e il '48 dai quotidiani “La Voce” e “L'Unità”.

Sostieni il progetto clicca qui

Edizioni

la città del sole

Vico Giuseppe Mffei, 4 – Napoli

redazione@lacittadelsole.net

cell. 3887761642