Edizioni

 

la città del sole

“Apparirà allora che il mondo possiede

da tempo il sogno di una cosa di cui

deve soltanto possedere la coscienza

per possederla realmente”.

Karl Marx

La foresta e gli alberi n. 38

 

Grover Furr

Krusciov mentì

 

La dimostrazione che tutte le “rivelazioni” sui “crimini”

di Stalin (e di Beria) nel famigerato “Rapporto segreto” di Nikita Krusciov

al XX Congresso del Partito Comunista dell’Unione Sovietica

 il 25 febbraio 1956 sono  false in modo comrovabile

 

Presentazione di Domenico Losurdo

ISBN: 978-88-8292-475-1

Pagine: 424 – Prezzo: € 25,00

 

 

 

Nel suo “Rapporto segreto” del febbraio 1956 Nikita Krusciov accusò Stalin di innumerevoli crimini: un durissimo colpo al movimento comunista internazionale che ha cambiato il corso della storia.

Il discorso più importante del XX Secolo, una truffa! Le conseguenze sono state enormi: basandosi sulle menzogne del “Rapporto segreto” gli storici, i politici e tanti intellettuali sovietici e occidentali – con in prima fila i trotzkisti e gli anticomunisti – hanno dato una lettura falsa della storia sovietica.

Grover Furr ha trascorso dieci anni a studiare una montagna di documenti degli archivi sovietici resi pubblici dopo la fine dell’URSS. Il risultato è questo studio dettagliato del discorso di Krusciov e rivela i risultati sorprendenti della sua indagine: non una sola delle “rivelazioni” è certa!

Praticamente tutto ciò che è stato detto sull’epoca di Stalin – e che è acriticamente diventato luogo comune – è falso: lo studio di Grover Furr esige una completa riscrittura della storia dell’URSS, del movimento comunista e, in effetti, dell’intera storia del ‘900.

 

 

Grover Carr Furr (1944), laureato presso la McGill University di Montreal nel 1965, Doctor of Philosophy alla Princeton University nel 1978, insegna dal 1970 alla Montclair State University nel New Jersey. Partecipa attivamente ai forum della Sinistra e a convegni internazionali di studi marxisti.

I suoi lavori sono stati recensiti dalla Literaturnaia Rossiia, da Russkii Vestnik e da Socialism and Democracy. Nel maggio 2014 ha tenuto una lezione al Chinese Academy of Social Sciences.

È stato segnalato da David Horowitz come uno dei “101 dei più pericolosi accademici d’America.”

 

Edizioni

la città del sole

Vico Giuseppe Mffei, 4 – Napoli

redazione@lacittadelsole.net

cell. 3887761642